Chi è il neuropsichiatra infantile?

Il Neuropsichiatra Infantile è un medico specializzato in Neuropsichiatria Infantile e si occupa di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione delle patologie neurologiche, neuropsicologiche e psichiatriche che possono manifestarsi nel periodo dell'infanzia e dell'adolescenza, cioè fino ai 18 anni di età, e di tutti i disordini dello sviluppo del bambino nei suoi vari aspetti: psicomotorio, linguistico, cognitivo, intellettivo, relazionale.

Per diventare neuropsichiatra infantile è necessario:

  • ottenere la laurea in medicina e chirurgia
  • iscriversi all'albo professionale dei medici e chirurghi
  • completare la scuola quadriennale di specializzazione in Neuropsichiatria Infantile

 

Principali ambiti applicativi della neuropsichiatria infantile

Il Neuropsichiatra Infantile (pubblico e privato) si occupa di:

Neurologia dell'età evolutiva

  • Paralisi cerebrale infantile
  • Malattie neuromuscolari (es. distrofia muscolare, amiotrofia spinale)
  • Cefalee dell'età evolutiva
  • Epilessia
  • Traumi cranici
  • Tumori cerebrali infantili

Psichiatria dell'età evolutiva

  • Ritardo mentale
  • Disturbi dello sviluppo psicologico
  • Disturbi dell'apprendimento
  • Disturbi del linguaggio
  • Autismo infantile e psicosi dell'età evolutiva
  • Disturbi del comportamento alimentare (anoressia nervosa e bulimia in età evolutiva)
  • Depressione nell'infanzia e nell'adolescenza
  • Disturbi della personalità nell'infanzia e nell'adolescenza
  • Disturbi del comportamento, dell'emotività e del funzionamento sociale
  • Scompenso adolescenziale
  • Disturbo di regolazione
  • Sindrome da deficit di attenzione e iperattività

Il suo ruolo è inoltre fondamentale rispetto la presa in carico del bambino/ragazzo con disabilità ed il coordinamento delle possibili figure professionali coinvolte nel progetto educativo e riabilitativo:

  • nel contesto scolastico: certificazione attraverso la compilazione del Profilo Funzionale in ICF e successiva compilazione PEI, certificazioni varie e successiva compilazione PDP, monitoraggio scolastico attraverso la collaborazione con il corpo docenti (gruppi integrati, riunioni), certificazioni con la successiva collaborazione nei progetti educativi attivati in collaborazione con i Servizi Sociali o il Servizio di Psicologia
  • nel contesto domiciliare: monitoraggio dei vari interventi educativi attivati in sinergia con Servizi Sociali
  • dialogo con altri specialisti: pediatri e altre figure mediche ipoteticamente coinvolte nella presa in carico del bambino (foniatria, otorino, fisiatra...), psicologi e psicoterapeuti, assistenti sociali, educatori e riabilitatori (logopedista, neuropsicomotricista, fisioterapista)

Il Neuropsichiatra Infantile può essere chiamato, assieme ad altre figure professionali come lo psicologo dell'età evolutiva, a svolgere funzioni di Consulente Tecnico d'Ufficio (CTU) su incarico dei Tribunali di ogni ordine e grado, in particolare in merito alle questioni di affidamento di minori nelle separazioni genitoriali conflittuali, o nelle situazioni di abusi o trascuratezza, oltre che nella definizione dei provvedimenti di tutela quali l'interdizione, l'inabilitazione e, più recentemente, l'amministrazione di sostegno dei minori.

Presso il CPL vi è la possibilità di prenotare consulenze di Neuropsichiatria Infantile per inquadramenti diagnostici, valutazioni ed approfondimenti.
Il Neuropsichiatra è inoltre il supervisore dei professionisti del Centro che si occupano di Età Evolutiva e coordina i piani riabilitativi con prese in carico multidisciplinari.

Inoltre vi è una costante collaborazione con i Servizi di Neuropsichiatria presenti sul territorio.