Il CPL propone incontri formativi/informativi, rivolti ad insegnanti e genitori, su alcune tematiche quali:

  • aspetti psico-relazionali legati alle prime fasi di sviluppo (0-5 anni), individuazione e prevenzione precoce di ritardi psico-organici, invio ai servizi
  • sviluppo comunicativo linguistico nella prima infanzia (competenze pragmatiche, fonologiche, semantico-lessicali e morfosintattiche); in particolare lo sviluppo fisiologico, gli indici di rischio, il ritardo/disturbo di linguaggio, la stimolazione delle abilità carenti
  • prerequisiti alla letto-scrittura: abilità meta fonologiche, pre-lettura, pre-scrittura, pre-grafismo, abilità logico-matematiche di base
  • sviluppo delle abilità sociali e contesto classe (6-9 anni) 
  • difficoltà di apprendimento non specifico e DSA (dislessia, disortografia, discalculia e disgrafia); in particolare: identificazione del bambino in difficoltà, invio ai servizi, interpretazione delle relazioni specialistiche, il PDP, le strategie compensative e dispensative, le difficoltà di comprensione del testo, le abilità di studio, le competenze logico-matematiche, gli aspetti psicologici connessi
  • disturbi dell’Attenzione e dell’Iperattività e comportamenti problematici in classe
  • la classe e l’intercultura
  • aspetti inerenti il periodo adolescenziale
  • Educazione sessuale ed all’affettività

Vengono inoltre proposti attività, screening preventivi e sportelli d’ascolto da concordare a seconda delle necessità e dell’età degli alunni. Tra le varie opzioni:

Scuola dell’Infanzia: screening per la prevenzione dei vari disturbi del linguaggio, motori e relazionali; gruppi di psicomotricità secondo la teoria di Aucouturier; Atelier della favola; gruppi per acquisire abilità di pre-lettura e pre-scrittura; etc.

Scuola Primaria: screening per le difficoltà di apprendimento; laboratori per il terzo, quarto,quinto anno, per lo sviluppo delle abilità sociali; incontri psicomotori al primo anno; educazione all’affettività al quinto anno; interventi educativi coadiuvanti l’insegnamento nelle “classi difficili”; etc.

Scuola Secondaria: aspetti inerenti l’adolescenza; educazione all’affettività ed alla sessualità; orientamento scolastico; prevenzione alle dipendenze; atelier artistico; sportello d’ascolto; etc.

Le modalità ed i tempi degli incontri saranno concordati insieme. Per ulteriori informazioni potete contattare il Centro e saremo lieti di fissare un incontro conoscitivo.